Stelvio da Prato Stampa
Scritto da Silvano Esposito   
Martedì 09 Settembre 2008 17:13

Come vi avevo annunciato, ieri, approfittando di una giornata di ferie, ho potuto cimentarmi nella scalata al Passo Stelvio da Prato. Tante le emozioni ricevute, sia dai posti incantevoli di questi luoghi, sia dalla fatica profusa per un'ascesa interminabile conclusa in 2h e 07'. Non riesco a raccontare le emozioni ricevute. Forse questa è una montagna che va scoperta come un buon libro: in solitudine, in silenzio, cogliendo quello che la propria sensibilità riesce a far emergere dalle parole. Quel che mi sento vivamente di suggerirvi però è di provare a farla un giorno, di segnarla già d'ora nella vostra lista dei desideri. Ma riservatevi di farla in solitudine, meglio se in una giornata di sole, come è stata per me, con il ghiacciaio dell'Ortles che si avvicina sempre di più a voi, con la marmotta che vi attraversa la strada, ascoltando le voci della natura, il vento che scuote le vette alte del ghiacciaio.
Al 24° tornante, dopo 1200mt di dislivello già fatto, mi si è aperto davanti l'impossibile. Ho avuto paura di non farcela in quel momento. Mai mi era capitato di vedere tanta montagna che mi aspettava in un unico colpo d'occhio, mi ha raggelato il sangue e allo stesso tempo mi ha scosso un colpo di adrenalina difficile da descrivere.
I saggi suggeriscono di non essere mai assoluti nei propri giudizi, ma di una cosa sono convinto... ora so perchè è chiamato Re Stelvio!

Ultimo aggiornamento Martedì 09 Settembre 2008 17:45
 
...in partenza per lo Stelvio Stampa
Scritto da Silvano Esposito   
Domenica 07 Settembre 2008 13:48
Ciao amici, in questo momento sono in partenza per Prato allo Stelvio da dove domani affronterò per la prima volta la salita dello Stelvio da Prato, la regina di tutte le salite: 24,3 km di lunghezza, 1808 mt di dislivello, 2758 mt slm al Passo, 48 tornanti su cui è scritta gran parte della storia del ciclismo europeo. Spero in una scalata entro le 2 ore e in una giornata senza pioggia. Oggi 120km in scioltezza con dislivello minimo, come preparazione per l'evento. Ora scappo devo ancora lubrificare e lucidare la specialissima...

Clicca qui per l'altimetria
Ultimo aggiornamento Domenica 07 Settembre 2008 19:30
 
Aversa-Giulianova-Aversa: Granfondo o Randoneur? Stampa
Scritto da Luca Rabuffo   
Martedì 26 Agosto 2008 13:49

"....ed il pensiero già va al prossimo obiettivo: i 300km".
Così terminavo il racconto della mia prima Aversa-Roma; era il Settembre del 2005 ed insieme a Giovannino, Alessando ed Enzo avevo appena traguardato per la mia prima volta i 220km dell'Aversa-Roma.

Ci son voluti 3 anni per raggiungere l'obbiettivo dichiarato all'epoca, ma ce l'abbiamo fatta, anzi, forse abbiamo anche un po' esagerato. Ma cominciamo dall'inizio:
Agosto è un mese strano, ci si perde di vista, si cambiano i ritmi di uscita, sembra che ognuno voglia fare un po' come gli va, e le uscite di gruppo tendono a scemare; in questo contesto, il week end del 9 e 10 Agosto 2008, abbiamo realizzato qualcosa di veramente unico.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 23 Ottobre 2013 14:49
Leggi tutto...
 
Stelvio 2008 Stampa
Scritto da Administrator   
Martedì 12 Agosto 2008 06:36

La mia terza partecipazione alla Mapei Re Stelvio
E' stata la piu' dura a livello psicologico, ma non ho mai pensato di non partire
Anzi alle 07:30 ero gia' pronto
Fuori piove e lo Stelvio dalla finestra non si vede , e' tutto coperto da nuvoloni neri
E ogni tanto dei tuoni rompono il silenzio mattutino di Bormio
Non si sa se la strada per lo Stelvio e' stata riaperta
In alternativa c'e'  la salita di Bormio 2000  di circa 12 km che nessuno conosce
Facendo colazione ognuno ha la sua versione:
sul passo nevica (che bello!!   :  )
la strada e' ancora chiusa  (Noooooooo!!!)
si fa Bormio 2000 ( E' va be' )
non parto se piove  (piove da 2 giorni)
vado via x non sentire altre cazzate.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 23 Ottobre 2013 14:13
Leggi tutto...
 
Ghisallo Stampa
Scritto da Administrator   
Martedì 12 Agosto 2008 06:32

Il viaggio e' lungo ma sono molto motivato prima perche' ho in programma
Una sosta nel triangolo lariano (a cavallo del lago di Como e del lago di Lecco)
Per fare in bici la salita  che porta al santuario della Madonna del Ghisallo
Protettrice  internazionale dei  ciclisti
Trampolino di lancio del giro di Lombardia ( classica  di Ciclismo)
Alle 06:30 gia' siamo (con mia Moglie e mio figlio) in viaggio la notte e' stata molto corta e movimentata, tanto per cambiare un incidente la sera prima fa in modo che tutti i clienti
Arrivano in ritardo ed io che volevo stare a casa verso mezzanotte rimango fregato
Arrivo a casa alle 01:45 a letto dopo le 02:00 e sveglia alle 05:30
Ma tutto questo non e' bastato, alle 05: 10 ero gia' a terra dopo 3 ore di dormi veglia
Il viaggio fila via liscio a parte un breve stop di 10' x una piccola siesta oltre alle soste regolari.
A 15 km dal santuario cambia il tempo e ne viene subito a piovere, arriviamo che non c'e' speranza di  pedalare, quindi visitiamo il santuario e poi il museo del ciclismo.
All'uscita dal museo con mia grande sorpresa c'e' un sole cocente
E vai ! ! ! !

Ultimo aggiornamento Mercoledì 23 Ottobre 2013 15:36
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 6

 

 

COMPUTER SERVICE

Quanti siamo ora?

 20 visitatori online

Meteo

Aversa
Sab

14°C
Dom

13°C
Lun

13°C
Mar

15°C
Mer

17°C

EURO BIKE AVERSA di N.Pommella

Linea Blu

ciemme sport